giovedì 29 novembre 2012

mercoledì 28 novembre 2012

Voici a Parma

Previsioni meteo: domani una pioggia di voici si abbatterà a parma, sono previsti smottamenti letterari, si raccomanda una forte attenzione

lunedì 26 novembre 2012

Poesia su cos'è la poesia.

Le poesie non lo decide nessuno cosa sono le poesie:

qualcuno mi ha detto
ehi,
questa è una poesia.
qualcun altro mi ha detto
ehi,
questa non è una poesia.

Io non so
cosa poesia è;
forse
l'importante
è andare a capo molto spesso

venerdì 23 novembre 2012

mercoledì 14 novembre 2012

Questioni di indipendenza

Ecco, questo post è per dire che ci saranno due (in realtà tre ma dovrei riscrivere tutto da capo e allora ve lo dico tra parentesi: tre) festival interessanti in due città diverse, una a Genova e l'altra a Milano.
Uno è il Babel (da non confondere con questo Babel, festival di letteratura e traduzione di Bellinzona, molto importante alla settima edizione), il Babel di Genova si scrive con un triangolino al posto della a, questo festival è fatto per persone indipendenti e ci saranno sicuramente delle persone belle e indiscutibilmente indipendenti. Si svolge in luoghi sacri della cultura poliedrica genovese, quali Palazzo Ducale, e ci saranno tutti quei musicisti che vedete scritto in grande ed è difficile portare i musicisti belli, oltre che alla presentazione de "Pali della luce" di Paolo Cattaneo, e c'è pure Gianni Miraglia mitico e Alice Banfi e altri bellissimi.
Babel è organizzato da una casa editrice indipendente che si chiama Habanero (Habanero è una casa editrice che non mi piace affatto, non mi piacec per così tanti motivi che metterli qui potrebbe risultare inopportuno e allora non li metto, probabilmente è una casa editrice a pagamento ma non ne so molto e mi attengo alle statistiche: interessante sapere che: Nata nel maggio 2010, HabanerO ha pubblicato più di 20 libri con l’86% degli autori pubblicati under30 (di cui il68% di questi anche under25)).
Comunque vabbé, Habanero è registrata sotto altro nome che non ricordo ma tribunale di Savona.
C'è poi tutt'un altro nome, quello di Alberto Manguel, dietro a un altro festival bello e importante che si inserisce all'interno di questo post perché si svolge parallelamente al Babel (con triangolino) e a cui non avevo pensato all'inizio ma di cui bisogna parlare, si chiama "L'altra metà del libro", questo festival, ed è un festival meno indipendente del Babel, molto grosso e si svolge sempre a Palazzo Ducale ma, probabilmente, in stanze diverse (ci sono ospiti tipo Pennac, McEwan, insomma pezzi grossi):
altra metà libro Laltra metà del libro a Genova dal 16 novembre 
E poi finalmente c'è il terzo festival che segnaliamo e che ci piace della bella, come direbbero certe persone: il Book City che si fa a Milano.
Probabilmente il Book City che si fa a Milano è ancor meno indipendente, infatti, stiamo cercando di capire una bella gerarchia di indipendenza come sarà fatta l'indipendenza? Come sarà fatta la gerarchia?
Per noi indipendenza è spostarci da Genova a Milano e ci tengo a precisare, mai come in questo caso, che per noi intendo soprattutto io, Filippo Balestra.
Non sto a citare le tantissime persone indipendenti (che è un bel concetto, persona indipendente) che saranno ospiti al Book City, noi, io, tendenzialmente ci uniremo alle riviste, come nostro solito. Andiamo a questo Aperitivo con rivista a "La Strada" Via Patellani 4, 20136 Milan Italy, andiamo lì e incontriamo le altre riviste e parliamo di riviste con quelli di Cadillac, Inutile, Follelfo, e chissà quali altre di sicuro. QUI UN LINK EVENTO FACEBOOK
Mi dispiace un po' perché volevo fare polemica e non ci sono riuscito, spero quindi con quest'ultima frase appena scritta (questa riguardante la polemica) di far intendere per bene che voglio fare polemica, che sono Filippo Balestra e che voglio fare polemica e che era da tanto che non scrivevo in prima persona su questo blog, che bello.
Adesso qui sotto metto quest'ultima grande locandina di un festival, quella del festival a cui parteciperemo:

martedì 13 novembre 2012

Ema Giacopetti e Colla!

Una cosa bella che riportiamo per filo e per segno e perché ci piace qui sotto con tutte le testuali parole di Emanuele Giacopetti:

E' uscita COLLA! n. 12 una "rivista letteraria in crisi" che da questo numero affianca ai suoi racconti illustrazioni di vari autori tra i quali io. Quella qua sopra e' appunto la mia illustrazione fatta per un racconto di Jean Diaz dal titolo: "Un contro-racconto italiano" che trovate qui:
http://www.collacolla.org/?p=2428
Se invece volete vedere/scaricare la rivista completa o guardare i numeri scorsi li trovate qui:
http://www.collacolla.org/ 

lunedì 12 novembre 2012

Gianni Celati - Cinema naturale

   Allora in un certo senso loro dormivano assieme, e forse sognavano assieme, ma ognuno in assenza dell'altro, e questa mi sembra una fortuna.
   Ad ogni modo io sono convinto che quando si è un po' addormentati ci si capisca meglio: non c'è più la furia dell'intelligenza per mettersi al di sopra degli altri, e allora certe volte si riesce a incrociare i pensieri, senza essere più estranei come al solito.

dal racconto "Nella nebbia e nel sonno" Gianni Celati, Cinema Naturale Feltrinelli

giovedì 8 novembre 2012

Cadillac # 4


Anche Cadillac numero 4! Sembra un bel periodo delle nostre vite!

Follelfo # 4

Ci scusiamo con Follelfo: loro sono usciti quest'estate ma quest'estate noi stavamo guardando il calendario per capire la stagione.
Scusate, ovviamente siamo contenti, se cliccate sopra all'immagine andate a vedere come comprare la rivista, cioè!


















lunedì 5 novembre 2012

Racconto Breve

Questo racconto è ambientato in un futuro infelice in cui non c'è più acqua per nessuno:

"Una Fanta, grazie"

venerdì 2 novembre 2012

Inutile # 51



Questa è proprio una di quelle cose belle a vedersi, per fortuna che l'abbonamento è imminente e sguazzeremo nella lettura pur noi facendocelo inviare a casa cioè che bello!

Andate al link qui!
Evviva!

giovedì 1 novembre 2012

Da mangiare - David Oliveira

Cosa c'è da mangiare oggi in Casa Editrice Gigante?
 
Purtroppo solo dell'arte. Di David Oliveira

9 Poesie Normali di Filippo Balestra

Questa è una delle cose più belle e più semplici, quindi la cosa più bella, che ci è capitata di fare.
Le illustrazioni sono bellissime e sono di Littlepoints...
Essendo un VoiciLaBombe è fatto per essere scaricato stampato, fronteretro, piegato e infilato negli interstizi delle città.