mercoledì 16 agosto 2017

CONCETTUALE

Adesso ti giuro
te ne faccio uno concettuale
te lo faccio talmente concettuale
che non ci capisci un cazzo
e se ci capisci qualcosa m'incazzo
e ci metto allora
se ci capisci qualcosa
ci metto allora un cazzo d'imbuto un fenicottero barbuto un riccio di mare ma in montagna abbandonato lì da  un passante distratto di passaggio una donna che si porta dietro per sbaglio pezzi di mare a pezzi a casaccio.

Talmente concettuale
te la faccio
che non è soltanto metafisica
è molto più che metafisica
ci metto wittgenstein a caso
anzi a cazzo
ci metto un alba australe e boreale ma in camera mia

Concettuale talmente concettuale
che se ti metti un attimo lì a guardarla bene
ti accorgi che nel frattempo
è diventata un cerchietto
e se insisti a cercare di capirci qualcosa diventa cerchietto faccio con le curve a gomito che pensavi d'andare dritto ma ti schianti all'improvviso su 'sto gomito che non solo ti schianti ma tornando avanti e indietro su 'sti tornanti in salita in discesa ti viene poi il vomito per forza, un vomito a pois di quadratini

Ci metto dei rombi di tuono e quadrati esagonali pazzeschi e ti dico che son strutturali
anzi, di più, non strutturali ma strutturalisti,
Li hai mai visti i quadrati esagonali pazzeschi e strutturalisti?
Ti faccio a pezzi i pezzi di passati gloriosi di cose che non hai mai visto e che io nemmeno.

Ci metto wittgenstein a caso.
Già detto?
Me ne frego, o meglio me ne fotto, ce lo rimetto
io Wittgenstein ce lo metto a caso quando voglio
che sia metafisica, che sia linguistica quantistica perbenista o perbenistica a caso me ne fotto

Ti giuro che se alla fine decidi d'averci capito qualcosa ti prendo a schiaffi negli orecchi...
Mai provati gli schiaffi negli orecchi?
Mai uscito il sangue dal timpano?

Hai mai visto un timpano impantanato dal tuo stesso sangue di te stesso preso a schiaffi perché dicevi di aver capito questo testo ch'è talmente concettuale, adesso, questo testo, che fa le scintille da solo, anche se lo lasci lì nascosto tipo mappa del tesoro senza tesoro? Eh? Mai visto?

Un testo che dici lo leggo e lo rileggo e son convinto che non serve a niente
e infatti serve a quello
soprattutto
un testo talmente concettuale
soprattutto concettuale
concettuale abbastanza da
non servire a niente
o ancor meglio
serve soltanto
a far sentir stupida la gente

Un testo concettuale pazzo
cazzo
anzi
un testo fatto di concetto pazzesco.

Scusa,
esco.

lunedì 31 luglio 2017

SCUSI, DOVE DEVO ANDARE? Andrea Fabiani & Filippo Balestra - Reading a bivi


SE PENSI CHE IL TEATRO SIA NOIOSO, NON SEI MAI STATO A#SPACCATEATRO! (un po' diretto ma vero) 😂


Una giornata dedicata alla MUSICA, al TEATRO e alla POESIA... il tutto arricchito da stand di due illustratrici e artiste speciali: Little Points (Stella Venturo) e JeSsArT (Jessica Pusceddu)! E poi gli immancabili golosi food & beverage ♥



PROGRAMMA:
18.30 - 19:30 | "METAMORFOSI" laboratorio di teatro per bambini. Marta Antonucci guiderà i bimbi facendogli costruire, con diversi materiali, piccole alterazioni corporee per trasformarsi e giocare al teatro! [*per tutte le età]



19:30 | "SCUSI, DOVE DEVO ANDARE?" aperitivo e poesia con i pazzi poetiFilippo Balestra e Andrea Fabiani! Due poeti di sono persi e sarà ilpubblico a indirizzarli, scegliendo i temi e le strade che dovranno percorrere a son di poesie! Una grande mappa disegnata ci guiderà! 

20:30 | LENIN in concerto! Una band genovese che vuole spaccare tutto e in realtà lo fa... in uscita presto il loro nuovo disco!

22:00 | "L'ULTIMA VOLTA CHE MI SONO SUICIDATO" monologo comico di e con Claudio Morici. Uno spettacolo che ha girato mezza Italia e fa star male la gente dal ridere!
"Roma, 2089. Attraverso messaggi in segreteria telepatica, outing di sessualità 3.0 e apericena in Zambia, scoprirete un assurdo mondo futuro, non poi così lontano dal nostro. Dove l'amore è diverso, ma sempre drammaticamente incomprensibile".

23:00 | Concerto con i Sarpaluna! Un giovane duo genovese che spazia con delicatezza tra Swing, Brasiliana, Vecchia Italiana e Zeneize. Sarperia in musica, nei bassifondi al chiaro di luna!
____________________
#SPACCATEATRO2017 si svolge all Interno del CRESTA, la rassegna delle realtà creative indipendenti della città. Un progetto del Comune di Genova - Genoa Municipality in collaborazione con il collettivo Arbusti

mercoledì 26 luglio 2017

POETI da PALCO / Bartolini + Balestra = "SONO CERTO DEI TUOI DUBBI"


Associazione Mikrà, con il patrocinio del Comune di Cesenatico, presenta:

Reading: POETI DA PALCO

Una rassegna di poesia orale a coppie

Secondo appuntamento:


"SONO CERTO DEI TUOI DUBBI"


con LORENZO BARTOLINI e FILIPPO BALESTRA

Da una parte la razionalità, il senso logico e la fermezza delle convinzioni. 

Dall’altra l’incertezza vacillante e il dubbio.
In comune: una folta chioma di capelli.

▼▼▼▼
LORENZO BARTOLINI scrive canzoni, monologhi e poesie. Dal 2004 è cantattore dei Formazione Minima, duo di teatro-canzone. Fa spettacoli di teatro-poesia in solitaria o in compagnia. Fa monologhi e reading. Tiene corsi di Scrittura A Voce Alta. Hanno inserito le sue poesie nel programma di studi di Lingua Italiana alla Duke University (USA), Department of Romance Studies, Fall 2016. Ad Aprile 2017 è uscito il suo primo libro di poesie, Senti cosa ho scritto, per Miraggi Edizioni. Ha una rubrica su YouTube dal titolo “ESPRESSO POESIA”.

FILIPPO BALESTRA è di Genova dal 1982. Da molto tempo si occupa di scrittura e scritture, un po' sceneggiatura per fumetti, un po' per certi tipi dI cinema, ma soprattutto poesia da portare in giro ad alta voce. È redattore della rivista Costola, antologia di racconti illustrati e nel 2015 ha pubblicato per Miraggi Edizioni la sua raccolta Poesie normali.
▲▲▲▲

Cortile del Museo della Marineria, ore 21
Ingresso libero e gratuito

venerdì 21 luglio 2017

Pesto nelle Vene Festival - Edizione 0

Pesto nelle Vene: #edizione0 - ci sarà da divertirsi!

#PestonelleVene
Pesto nelle Vene: il festival degli artisti legati a Genova per nascita, incontri, affetti o anche solo per caso. Artisti a cui scorre un po’ di pesto nelle vene.
Il festival per tutti i gusti: dolce come i pinoli, forte e intenso come il parmigiano, fresco come il basilico, pungente come l'aglio.

Programma di respiro nazionale e internazionale di Musica, Teatro, Poesia, Illustrazioni, Foto, Racconti, Video, Arti grafiche...

PRENOTATE il posto TENDA: scrivete a pestonellevene@gmail.com 
Lo staff del festival potrà garantire un numero limitato di tende, con precedenza a chi si è prenotato.
Per chi volesse dormire in B&B: +39 348 3434374 - posti in esaurimento!

L'ingresso e contributo spazio tende a offerta libera a sostegno degli artisti. Prezzi popolari.

Apertura porte e spazio tende dalle ore 12
Apertura spazi espositivi dalle ore h 16

>>> PROGRAMMA
Sabato 22 luglio (dalle 18)
TECHNOIR h 24.00 Palco Musica
Uli h 22.30 Palco Musica
Tournée da Bar h 21.00 Palco Teatro
LENIN h 19.45 Palco Musica
Puerto Plata Market h 18.45 Palco Musica
Chiazzetta, il punkautore h 17.45 Palco Teatro
La Buoncostume (proiezioni 24 su 24)
Gab Marozzi aka SocksLove e Dj Franze dalle h 1.00 Gazebo Dj

Domenica 23 luglio (dalle 16)
Paletti h 22.30 Palco Musica
Generazione Disagio h 21.00 Palco Teatro
The Small Assassins h1930 Palco Musica
Filippo Balestra h1845 Palco Teatro
UGA Unione Giovani Artisti
MISENTOTALE h 18.00 Palco Musica
Haikoodle h17.15 Palco Tetaro
Martina Vinci h 16.30 Palco Musica
Ragazzetto (a sorpresa)

>>> Per tutta la durata del festival:
DJ SET, mostre fotografiche, esposizione di illustratori e serigrafie, giochi per grandi e piccini, sessioni di yoga, pisolini, racconti, letture, giri in campagna e il nostro speciale Safari nelle valli.
Tra gli artisti in esposizione: Niccolò Masini, Camilla Pongiglione, Zen Zero

>>> La Location:
La Castagnola: è una fattoria polifunzionale, uno spazio immenso in cui far convivere l'arte dell'agricoltura, l'arte e la cultura. Una squadra di giovani aitanti anima questo fazzoletto di terra depurata dall'inquinamento degli anni 70 con un complesso reticolo di attività connesse alla produzione di cibo sano ed etico.
Cassano Spinola (Serravalle Scrivia). A metà strada tra Genova e Milano, ma in Piemonte.

>>>Il festival offre il meglio della proposta degli artisti indipendenti che sono legati a Genova: per nascita, incontri, affetti. O anche solo per caso.

Il festival con il gelato!
Ad addolcire e rinfrescare il vostro arrivo troverete le magiche creazioni di Profumo Di Rosa

Aiutateci a sconfiggere l'archetipo del genovese scostante e della torta di riso finita!

>>> Raggiungeteci:
* in auto: Autostrada A7 (Milano-Genova) uscita Serravalle Scrivia, proseguire su Strada Provinciale ex Strada Statale 35 dei Giovi in direzione di SP134 a Carezzano
* in treno: fermata FS Serravalle Scrivia + autobus fino a Cassano Spinola Arfea BUS - Linea 064 (Arquata - Tortona)
* a piedi: Strada Provinciale ex Strada Statale 35 dei Giovi
Orari Bus:_http://www.arfea.it/pdf/orari/opl/Linea-064-.pdf

___________________________________________________
Da un'idea di: Enrico, Paola, Marta e Federico (Generazione Disagio e Cane Nero Dischi ) e con Stefano della Castagnola

giovedì 6 luglio 2017

COLLA # 23

Il nuovo numero speciale di Colla - Una rivista letteraria in crisi parte da Berlino e ferma a Londra. In mezzo fa tappa a Parigi, Lussemburgo, Barcellona, Mosca. Sei racconti, sei città europee, sei autrici che le vivono o le hanno vissute: Giorgia BernardiniIlaria GaspariGiulia OttavianoElisa SabatinelliIda Amlesù, Serena Braida. Editoriale di Marco Gigliotti, copertina di VirginiaMori, supporto tecnico-emotivo di Mauro Maraschi e Elisabetta Pasca

giovedì 8 giugno 2017

Roberto Arlt - Le belve

   Assistevo al declino dei mondi. Onde di fuoco inghiottivano croste immense del pianeta, come un falò pezzi di carta. Le città si sgretolavano, i graniti e i ferri si scioglievano come maquettes di cera sotto la tempesta di fuoco. Allora, dal fondo nero e scarlatto di quelle fiamme, sorgeva il ridicolo fantasma di un poeta che, con le mani pallide incrociate sul petto e il viso delicato avvolto da una gorgiera, sfidava il fuoco. Con una voce in falsetto tra il tumulto sordo degli elementi chiedeva:
    - E i miei libri?... Come mai il fuoco non rispetta i miei libri?
   I suoi libri... mentre l'universo si stava fondendo nel nulla.

Roberto Arlt, da Le belve Savelli Editori, traduzione di Angiolina Zucconi

giovedì 1 giugno 2017

ALTROVE POETRY SLAM

locandina di Littlepoints...
Signore e signori, signorine e signorini, ci siamo!
È venuto il momento di scoprire, chi sarà? Come: chi sarà chi? Il campione regionale ligure di Poetry Slam!

Nove poeti, vincitori dei nove poetry slam tenutisi quest'anno in Liguria, si affrontano sul palco dell'Altrove.
Senza l'ausilio di oggetti di scena. Senza travestimenti di sorta. Senza curiose basi musicali. Solo con la propria voce e il proprio corpo!

A voi, gentile pubblico di bell'aspetto, il compito di decidere chi di loro si potrà fregiare nei secoli dei secoli del titolo di campione ligure 2016/17. E accedere così alle finali nazionali del campionato LIPS - Lega Italiana Poetry Slam.

Questi i valorosi e i campi di battaglia ove si son conquistati il diritto di partecipare a questa tenzone:

Francesco Deiana (Senti Che Muscoli SP! VI - La Spezia) 
Fantomars Arte Accessibile (Senti Che Muscoli SP! VII - La Spezia)
Matteo Di Genova (Orso Poerty Slam - Genova)
Andrea Bonomi (AGR Poerty Slam - Recco)
Omid Maleknia (Randal Poetry Slam - Sestri Levante)
Julie TTe (Bloser Poerty Slam - Genova)
Ciccio Rigoli (Senti Che Muscoli SP! VIII - La Spezia)
Fabrizio Nuovibri (Zapata Poetry Slam - Genvoa)
Marty Mollar (Randal Poetry Slam - Sestri Levante)


mercoledì 17 maggio 2017

ZAPATA POETRY SLAM (!!!)

locandina di littlepoints...

ORE 20 Cena

ORE 21 Poetry Slam

A seguire Jam Session
INGRESSO GRATUITO
_____________________
Signori e Signore e Signorini e Signorine, doveva succedere. È successo! Per la prima volta allo Zapata la pregevole gara poetica altresì detta POETRY SLAM.


Ma cos'è una POETRY SLAM?

È una gara, e anche un gioco. E soprattutto un modo per ascoltare diverse voci poetiche messe insieme in lieve competizione tra loro.

Le regole sono semplici:
- 3 minuti per declamare il proprio testo
- testi rigorosamente scritti di proprio pugno
- niente oggetti di scena né basi musicali, né costumi bizzarri
- voto popolare espresso da 5 giurati scelti tra il pubblico e forniti di lavagnetta regolamentare (voti da 1 a 10)
- affinatissimo senso della spericolatezza

Questo Poetry Slam fa parte del campionato italiano organizzato dalla LIPS - Lega Italiana Poetry Slam. IL VINCITORE dello Zapata Poetry Slam avrà quindi la possibilità di accedere alla finale regionale che si svolgerà il 3 giugno all' Altrove - Teatro della Maddalena.

EmCees (presentatori) della serata i pregevoli Filippo Balestra e Andrea Fabiani.

Chi fosse interessato a partecipare come concorrente mandi una mail con breve bio e una sua poesia a genovaslam@gmail.com

Le iscrizioni chiuderanno venerdì 12 maggio.
(evento fb)

mercoledì 10 maggio 2017

Semifinale Poetry Slam Lombardia // Pavia @PlateaticoRusconi

Cari amici, siamo lieti di invitarvi a uno degli appuntamenti divenuti ormai classici de Il Modernista!
Dopo la finale locale che si è tenuta da noi a marzo ora siamo pronti per ospitare la prima serata delle Semifinali Poetry Slam Lombardia 2017!

Per la prima volta a Pavia una gara valida per il campionato regionale in collaborazione con Poetry Slam Lombardia!
L'evento si terrà nel plateatico antistante il locale in collaborazione con il Pub San Tommaso!

Le regole sono sempre le stesse:

- 3 minuti per declamare il testo scritto di proprio pugno
- niente oggetti di scena né costumi bizzarri
- il pubblico vota da 1 a 10

A coordinare i semifinalisti due Mcees d'eccezione:
Andrea Ettore Di Giovanni e Sam Kabauter

Slammers:
Filippo Balestra
Matteo Di Genova
Alfonso Maria Petrosino
Elena Gerasi
Davide Ferrari
Alessandro Vimercati
Eugenia Galli
Michele Milani

Due turni più un mini turno finale decreteranno i due poeti che avranno l'accesso alla finale lombarda!

Durante l'evento, inoltre, avremmo Massaroni Gianluca special guest!

La serata sarà dedicata ad Armando Bruzzesi, il "re dei barboni" poeta di strada pavese recentemente scoparso.

L'evento è patrocinato dal Comune di Pavia.

martedì 9 maggio 2017

Cotonfioc Festival


Sono stato per due giorni di seguito qui al Cotonfioc Festival.
Bellissimo, sembrava di essere veramente in Europa, anzi sembrava di essere nel mondo.
ITA


Reduce dall'esperienza di Gelati Fanzine Festival, Gossypium Ass. Culturale è lieta di presentarvi Cotonfioc Festival. Il primo festival genovese che si pone come obiettivo la trasversalità artistica, spaziando dall'arte contemporanea, passando per il mondo della micro-editoria e dell'illustrazione, per giungere al vivace mondo della musica.
Tutto ciò sarà accompagnato dall'affascinante atmosfera creata dal contesto dell'ex-mercato ortofrutticolo nel quartiere di Marassi.



//// LINE UP SCARICABILE SU www.cotonfiocfestival.com/it/visitatori \\\\\



/MOSTRE



Durante tutta la rassegna verranno allestite la mostra principale del Festival, INONDAZIONE, e due mostre esterne, GRAPHISTE e LÖK ZINE #08 - PIANTE.



/INONDAZIONE - PRINCIPALE

In mostra le tavole degli illustratori vincitori dell’Open Call a tema Inondazione:
Monica Alletto, Giulia Evita Azzini, Isabella Conticello, Chiara Dal Maso, Maria Demichele, Salvatore Giommarresi, Lorenzo Mò, Federico Ros, Alessandro Santoro, Daniel Trudu, Adele Zunino.

In mostra le opere originali dei fotografi:
Fabio Astone, Emanuela Bava, Luca Forestan, Maria Grazia Grasso, Diletta Nicosia, Alice Palamenghi, Stefano Rossi, Ilaria Zennaro.

Alla luce della grande partecipazione e dell'ottimo livello emersi da quest’Open Call, Cotonfioc ha pensato di premiare ed esporre in formato ridotto le tavole di: Alice Piaggio, Alice Lipparini, Anja Bartelt, Eleonora Arosio, Emiliano Mait Mattia, Francesco Bonvecchio, Franzoh, La Lois, Laura Savina, Lia Tuia, Luca Di Battista, Luna Poggi, Masà, Matteo Signorelli, Paolo Fabbri, Ptr-Trb, RESLI Tale, Simone Razzano, Sofia Venzel, Stefano Rocca.

/GRAPHISTE - OFF
Curata da Rossana Calbi e Alessia De Filippi, questa collettiva di undici illustratrici italiane, con stili, percorsi ed età differenti, ha la volontà di raccontare come si sta muovendo lo sviluppo dell’illustrazione al femminile in Italia.

In mostra le opere di:
Amalia Caratozzolo, Alessandra De Cristofaro, Marina Girardi, Letizia Iannaccone, Grazia La Padula, littlepoints…, Virginia Mori, Daria Palotti, Daria Petrilli, Daniela Tieni, Olimpia Zagnoli.


/LÖK ZINE #08 PIANTE - OFF
Il magazine che raccoglie la migliore selezione d’illustrazione e fumetto contemporaneo v’invita a un tuffo nella natura che indaga il tema della crescita e il mondo vegetale in tutte le sue incredibili sfaccettature, ma anche piante in senso di mappe e percorsi, composizioni di strutture e ambienti.

In mostra le tavole di:
Marco Goran Romano, Lucia Manfredi, Lia Tuia, Andrea De Luca, Fatomale, Giuliano Buttafuoco, Davor Gromilović, Salvatore Giommarresi, Carol Rollo, Martoz, La Lois, Chester Holme, Martina Gentile, Martina Grasso, Alessandro Cripsta, Anna Wieszczyk, Fausto Montanari.

//PROGRAMMA

Nel pomeriggio di Sabato 6 e Domenica 7 maggio, dalle 14 alle 23, sarà allestito un market delle autoproduzioni a cui prenderà parte una selezione delle principali realtà dell’editoria indipendente italiana. 
Al banco riservato a Lavieri Edizioni presenzieranno gli illustratori Gloria Pizzilli e Sergio Olivotti; oltre a loro, più di cinquanta banchetti colmi di stampe, libri e fanzine, saranno testimoni del grande fermento culturale internazionale che ha contagiato anche Genova.

L’assoluta novità di quest’anno è la presenza di alcuni banchi dedicati all’esposizione di accessori moda e abbigliamento autoprodotti; per citarne uno su tutti, Marie Beyle, il primo concept store di Genova, che ha inaugurato a fine 2014 in Piazza Sarzano.

Espositori:
Alessandra Botto | Alex Raso | BOLO Paper | Ceramiche il Tornesino |Chiara Blumer | Collettivo BaldoBranco | Davide Bart Salvemini | Diorama Editions | Drinchendrò | Elsillus | Francesca Costa | G&Sans | Giovanni Frasconi illustrator | Inlabodesign.itt | K28 Sick Creativity | Kalibu |labLumière | Lahar Magazine | Landskap | Lavieri edizioni | Les Dispersées |Letizia Iannaccone Illustratrice | linEEtte | Linkinart | Little Points... | Lök ZineLuigi Leuce Factory | Mahramatun | Marie Beyle Genova | Melkio | Meraki Lab | Monica Vitali | Morgan | Nadia Pillon | Officina Typo | Otto Di Paolo |Papê | PELO | Pia Taccone | Print About Me | Punch Lab | RAUM Italic (SPAZIO Corsivo) | Rebigo - Studio di Illustrazione | Retro Aestetica | Scorre un film | Simona Galizia | Skate'n'Love | Storie da non raccontare | studio saòr | StudiOrtica | Susanna Alberti | Tali Teller | Toast Zine | Turbosafary |Valeria Cardetti | VERLAK| WorstSeller

Bookshop a cura di Bookowski

//SABATO

Dalle ore 16, conferenza a più voci con la partecipazione dei progetti Spazi Indecisi, che dal 2010 sperimenta interventi di valorizzazione dei luoghi in abbandono, e Lettering Da, il quale colleziona in una galleria fotografica insegne di attività commerciali, caratterizzate da particolare rilevanza storica o artistica.

Sarà presentata "MARASSI", fanzine autoprodotta da Gossypium e primo numero di una collana dedicata ai quartieri di Genova.

Al market troverete anche Officina Tipografica Novepunti (9PT), presente con un banco letterpress aperto a tutti dalle ore 15, con possibilità di stampa live. 

Dalle 18 si apriranno i concerti. Si esibiranno Il Gentiluomo, con le loro sonorità pop-wave, seguiti da il duo genovese Pandango, a concludere, l’elettronica del dj internazionale Mass_Prod.

//DOMENICA

La giornata di domenica si aprirà, invece, con un workshop per illustratori a cura del collettivo Drinchendrò e con l’immancabile mostra mercato.

In serata, sempre dalle 18, si susseguiranno le esibizioni live de Le Astronavi, il nuovo progetto del musicista genovese Gianmaria Rocchi, e l’elettronica digitale di Stefano Bertoli.

///INFO

Un’area dell’ex Mercato sarà dedicata al meritato ristoro, con Il Sapore del Fiore di Ciliegio e le delizie della tradizione street food orientale.

L'ingresso alla manifestazione è, come sempre, gratuito.

L’organizzazione ha avviato una campagna online di raccolta fondi. I contributi serviranno alla realizzazione dell’allestimento per le mostre, ai concerti (permessi SIAE, fornitura energia elettrica, Service e attrezzature luci/audio), e per le installazioni artistiche.
Per contribuire è possibile andare alla pagina dedicata:http://sostieni.link/14323

-------------------------------