giovedì 26 marzo 2015

Sognando Maria Callas ||| Booktrailer

Se volete sentire, ascoltare, leggere, vedere ma soprattutto sentire un po' d'arte... qui ce n'è:

giovedì 19 marzo 2015

LIBERA OCCUPAZIONE POETICA - Torino


Programma
17.30-18.30
Inaugurazione della mostra Descrizione del mondo 
Si tratta di un’installazione collettiva di oggetti-reperti (pagine di libri, fotografie, fogli scritti e disegnati a mano, registrazioni audio) del modo “analogico” di descrivere il mondo. Ogni descrizione del mondo è sempre, contemporaneamente, una sua complicazione, un’estensione materiale, una stratificazione ulteriore. A questa impresa contribuiscono poeti e artisti da tutta Italia. La mostra, inaugurata attraverso letture e performance, durerà fino all’estate e sarà aperta al pubblico. Si prevede l'invio di opere da parte di Mariasole Ariot, Nanni Balestrini, Dario Bellini, Carlo Bordini, Alessandro Broggi, Lorenzo Casali, Alessandra Cava, Gianluca Codeghini, Elisa Davoglio, Carlo Dell'Acqua, Marco Giovenale, Mariangela Guatteri, Andrea Inglese, Giulio Lacchini, Antonio Loreto,Giulio Marzaioli, Francesca Matteoni, Simona Menicocci, Manuel Micaletto, Renata Morresi, Bruno Muzzolini, Vincenzo Ostuni, Mattia Paganelli, Vittorio Passaro, Enrico Passetti, Chiara Pergola, Andrea Raos, Stefano Piva, Gabriella Presutto, Nicola Ponzio, Andrea Raos, Jennifer Scappettone, Gianluca Stazi, Fabio Teti.

18.30-19.30
Estranei al mondo: a cosa servono i poeti?
Discussione con Paolo Costa (filosofo), Italo Testa (poeta e filosofo), Andrea Inglese (poeta).
Introduce Enrico Donaggio.

20.00-21.00
Banchetto poetico 
Lettura di manifesti, versi, inni al piacere del cibo e della convivialità. Si prevede la partecipazione di Gabriella Giordano & Livio Borriello, Cocina Clandestina e Don Pasta, Enrico Remmert e Luca Ragagnin, Francesco Forlani, Pino Tripodi & Giorgio Mascitelli.

21.30
Manifesti per il XXI secolo
La poesia al potere, chiaroveggente e profetica, con la più grande libertà, in versi come in prosa, attraverso un sonetto o una performance, con il supporto di materiale video e sonoro o il proprio strumento di fonazione naturale. Si prevede la partecipazione di Massimo Rizzante, Biagio Cepollaro, Beppe Sebaste, Paolo Gentiluomo, Francesca Genti, Enzo Campi, Nina Silia, Emanuele Buganza, Marco Giovenale, Beniamino Servino, Raffaele Cutillo.

22.30-23.30
Lettere al Principe 
La poesia e il potere, missive a chi, nelle istituzioni e nei governi di questo mondo, in quanto eletti o esperti, dittatori o capi spirituali, in modo legittimo o illegittimo, governa, detta legge, determina i nostri destini, si fa portavoce della parola altrui. Si prevede la partecipazione di Elisa Alicudi, Filippo Balestra, Arsenio Bravuomo, Sergio Garau, Marko Miladinovic, Alexandra Petrova, Alessandra Racca, Giacomo Sandron, Luigi Socci, Sparajurij

00.00
Notte cinematografica 
a cura del Centro Culturale La Camera Verde – Roma

martedì 17 marzo 2015

Al Kitchen a Genova con Bobby Soul - martedì 17 marzo

Questo è un post che metto dopo, è un Funky Tuesday, di quelli organizzati da Bobby Soul.
Molto bello sul serio. Molto bello.
Metto giusto una foto (ci sono Bobby Soul, Fabio Ricchebono, Lorenzo Guacciolo ed io).
Questo post mi serve a non dimenticarmi delle date e delle cose belle.

sabato 14 marzo 2015

10 regole per essere scrittore dadaista

Perché lo scrittore possa essere scrittore dadaista ci vogliono almeno delle motivazioni che portino lo scrittore stesso a non essere dadaista.
Per essere sicuri di non essere dadaisti bisogna almeno non sapere cos'è "dadaismo".
E se esiste.
Poi,
mettere ripercussioni, togliere conseguenze, aggiungere pinzimonio.
Il pinzimonio è qualcosa di fondamentale anche al di là dell'essere umano o meno scrittore dadaista.
Ma adesso basta parlare di pinzimonio, ne abbiamo le tasche piene, di pinzimonio (o del pinzimonio?)
Ciononostante.
1)
Alcuni tra i migliori scrittori dadaisti hanno cominciato proprio dall'ABC non sapendo che era impossibile.
Al contrario, alcuni tra i migliori scrittori dadaisti hanno cominciato dalle cose possibili con le quali cominciare (quindi, non, assolutamente, l'ABC) e ha funzionato anche nel loro caso.
Si potrebbe quindi dedurre che l'importante è cominciare.
Ma non è così.
Cominciare sarebbe troppo facile e allo stesso tempo sarebbe troppo.
Inoltre.
Alcuni facinorosi sostengono che si possa essere scrittori dadaisti a qualsiasi ora del giorno ma tutti sanno benissimo che alle 17:32 (diciassette e trentadue) non si può.
Per il resto tutto bene.
Saluti a casa.

giovedì 12 marzo 2015

Alessandro Ansuini - Sognando Maria Callas

Alessandro Ansuini è mio amico.
Ci siamo un bel po' frequentati a Bologna.
Questo è il suo romanzo, "Sognando Maria Callas", è appena uscito per Meridiano Zero.
Non l'ho ancora letto, questa è solo una segnalazione.
"Bologna. Giorni d'oggi. Enea appartiene a un gruppo di giovani che, attraverso la loro casa di produzione indipendente, progetta di realizzare un lungometraggio in bianco e nero assieme a una vecchia icona pop caduta nel dimenticatoio. Nel succedersi di riunioni con sedicenti mecenati, feste e serate surreali, il protagonista attraversa la città in una deriva urbana che si snoda tanto nei 26 capitoli che compongono il romanzo quanto nelle 77 note a cui varie frasi ed espressioni rimandano, fino al sorprendente disvelamento finale, dove nell'ultima pagina scopriamo una prospettiva che ci vede costretti a rivalutare da capo, con stupore e incredulità, l'intera vicenda narrata."


martedì 10 marzo 2015

Andrea Fabiani - Via dal baccano

E poi vieni
giù in motorino
via dal baccano
della festa
del Gran Baccano
e sfrecciando in giù getti
la sigaretta che ti ha fumato
il vento nel bosco
e come
per ogni altra scelta
della tua vita ti chiedi
se ne verrà un incendio
o niente.

lunedì 9 marzo 2015

#self issue#02



Rivista digitale di racconti provenienti dall'universo del self-publishing

Vittoria Baruffaldi - Le mamme del mare di giugno
Francesca Rimondi - Mamma, ma quindi tu sei una milf!
Maria Cristina Comparato - Gujermo,'r divo
Daniele Gabrieli - Legno
Milo Busanelli - Quando la vasca era piena

info QUI

venerdì 6 marzo 2015

Cadillac si redige da sola!

Uno neanche se ne accorge che subito poi dopo guarda un po' cosa va a succedere:

Un rotten dog di Paolo Cattaneo

Eravamo lì, su facebook, e vediamo questo post di questo cane marcio.
L'ha fatta Paolo Cattaneo ed è una sola vignetta del fumetto in uscita per Canicola.
Insomma, questo cane è da far vedere, mi pare:
Ah, nel post c'erano anche scritte queste cose:

giovedì 5 marzo 2015

Stasera piccola al La Trampa de poesie normali

ehi raga...
vi dispiace se vi chiamo raga?
se vi chiamo regaz?
a me piace dire raga ma anche dire regaz...
dovrei dire "ehi voi"?
mi sembra che dicendo "ehi voi" si escluda perentoriamente il noi.
forse è "perentoriamente" che non dovrei dire...
ma quel che volevo dire,
regaz,
è che stasera suono al la Trampa, a Genova.
Non è vero che suono.
Leggo.
Farò un mio intermezzo paroliero in mezzo al Flamenco in vista di una futura esagerata serata de poesie normali al la Trampa.
Leggerò sicuramente alcune delle poesie normali.
Venite.
Era questo il messaggio:
Venite
Stasera
Ciao
Firmato
Filippo Balestra nato a Genova il 27/12/1982
Like ·  ·